Il Covid19 ha arrestato la corsa senza freni agli investimenti nel settore alberghiero, ma per le aziende solide non mancano le opportunità

Il 2019 ha segnato un boom negli investimenti che ha superato quota 3 miliardi di euro e fino a metà febbraio di quest’anno non sembrava ci fossero ostacoli all’espansione del settore alberghiero in Italia. Il Sole24Ore, in un articolo che letto oggi sembra di un’altra epoca, riferiva previsioni di 11mila nuove camere di albergo fra il 2020 e il 2022, distribuite in tutta la penisola.

Che ne è ora di quei piani di investimento?

Lo scenario mondiale è cambiato radicalmente. Adesso il lockdown impedisce i sopralluoghi alle strutture in vendita, ma anche quando gli spostamenti saranno possibili, sarà difficile ripetere le cifre degli anni scorsi.

Le aziende del settore dell’ospitalità, grandi catene alberghiere ma anche operatori indipendenti che avevano pianificato operazioni straordinarie sono state travolte dalla stessa crisi che ha colpito gli hotel target (quelli da acquisire). La loro attenzione e la loro liquidità potrebbe essere riservata agli hotel già in portafoglio.

Chi, nonostante tutto, è in grado di acquisire nuovi hotel, quali difficoltà potrebbe incontrare?

Sicuramente complessa appare la stima del valore dell’hotel da acquisire. Al netto di comportamenti predatori, è evidente che l’incertezza sul futuro e dunque sulle performance dell’hotel può far propendere il compratore per una valutazione al ribasso. E questo potrebbe contrastare con le attese della parte venditrice, forse più legata all’idea di prezzo di qualche mese fa.

Inoltre, in un mercato sconvolto dal Covid19,  lo stesso compratore è costretto a rivedere i business plan redatti in “tempo di pace”, posticipando le date, e forse le cifre, del ritorno dell’investimento.

In conclusione, è meglio aspettare tempi migliori e cancellare gli investimenti previsti per il 2020?

Secondo noi ci  sono delle opportunità da cogliere ma non sono per tutti. Solo le imprese virtuose, con prospettive a lungo termine, possono trovare un’incredibile occasione di sviluppo, per almeno tre ragioni:

  1. ci sono meno contendenti che lottano per acquisire gli stessi hotel target
  2. le difficoltà dovute alla crisi possono aumentare la disponibilità di oggetti in vendita
  3. l’accesso al credito a condizioni più favorevoli può consentire una maggiore leva finanziaria

In foto: Roma, Hotel Plaza in Via del Corso | Photo Beto –iStock

Come può aiutarti Stay Investment?

Per catene alberghiere, operatori indipendenti e investitori che desiderano accelerare la ricerca di hotel in vendita e acquisire quello giusto, la soluzione è a portata di mano.

Scopri il nostro servizio di Ricerca Hotel in Vendita
by: